Vedo spazi dati come il nuovo strumento

“Vedo gli spazi dati come il nuovo strumento in cui le aziende condividono i dati che vogliono condividere alle condizioni che vogliono mettere sul mercato. Proprio l'opposto di un data lake”, ha affermato Amadeus' Jean-François Casi all'European Data Value Forum tenutosi oggi a Lubiana (Slovenia).
 
 
Le odierne infrastrutture dati sono incentrate sulla sovranità dei dati. Gli spazi di dati sono stati descritti come "un termine generico corrispondente a qualsiasi ecosistema di modelli di dati, set di dati, ontologie, contratti di condivisione di dati e servizi di gestione specializzati, insieme a competenze trasversali che lo circondano" (Insight Center's Edoardo Curry).
 
 

Tutti i partecipanti hanno convenuto che gli spazi dati sono stati i motori della trasformazione digitale in Europa. "Gli spazi di dati europei comuni possono contribuire ad affrontare le sfide della società come i cambiamenti climatici, la salute, la mobilità, ecc.", ha affermato Commissione europea Matthias Kuom della DG CNECT. E si prevede una progressione da 33 Zettabyte (spazio sufficiente per 30 miliardi di film in 4K o 7.5 trilioni di brani mp3) di dati prodotti nel 2018 fino a 175 Zettabyte nel 2025. In questo senso la strategia europea dei dati punta su questa modernizzazione: il valore di l'economia dei dati dovrebbe salire da 301 miliardi di EUR (2.4% del PIL dell'UE) nel 2018 a 829 miliardi di EUR (5.8% del PIL dell'UE) nel 2025.